Alla scoperta di Perito Moreno

Una delle meraviglie del mondo. Affascinante, sulla bucket list di moltissimi viaggiatori: scopriamo Perito Moreno!

Comincia oggi la rubrica “Meraviglie del Mondo✈️?“che troverete non solo sulla pagina di Facebook ma anche qua, direttamente sul sito!

Con la rubrica “Meraviglie del Mondo✈️?” scopriremo insieme posti incredibili e strabilianti del nostro mondo, proprio quei luoghi che sogniamo di visitare da tempo immemorabile, luoghi lontani e luoghi vicini, luoghi pieni di fascino.

Oggi parliamo di un luogo che mi affascina moltissimo che si trova in Argentina. Proprio uno di quei luoghi che sogno di visitare da tantissimo tempo. Oggi parliamo dello strabiliante ?????? ?????? ?❄️???❗️


Cosa è il Perito Moreno? 

Il Perito Moreno è un ghiacciaio situato nel ????? ????????? ??? ?????????, nella parte sud-occidentale della provincia di Santa Cruz, in ?????????.
Sono sicura che ne avrete sentito parlare, che magari anche per voi è una meta molto ambita, una di quelle da vedere dal vivo una volta nella vita!
Il ghiacciaio infatti è una delle più importanti attrazioni turistiche della Patagonia argentina, nonché il luogo più fotografato di tutta l’Argentina, una meraviglia che difficilmente si trova in altre parti del pianeta e Patrimonio dell’ UNESCO dal 1981.
Scopriamo alcune curiosità al riguardo.

Sapete perché si chiama cosi?

Il Perito Moreno ❄️? prende il nome dall’esploratore, naturalista e geografo Francisco Moreno, un pioniere che studiò la regione ?? ???????? nel XIX secolo.
“El Perito”, uno dei figli preferiti dell’Argentina, che giocò un ruolo importantissimo durante la delineazione dei confini internazionali tra Cile ed Argentina.
Esplorò terre sconosciute a quei tempi alle autorità ed è lui ad aver battezzato il Lago Argentino. Divenuto famoso per i negoziati per tracciare i confini tra Argentina e Cile, fu ricompensato con un appezzamento di terreno che egli donò allo Stato: questo suo gesto è rimasto famoso il quanto fu il primo passo verso la creazione del sistema dei Parchi Nazionali Argentini.
Per scherzo del destino, Francisco Moreno non vide mai il ghiacciaio che oggi porta il suo nome.

La formazione di ghiaccio, che si estende per 250 km² e per 30 chilometri in lunghezza, è uno dei 48 ghiacciai alimentati dal Campo de Hielo Sur, facente parte del sistema andino, condiviso con il Cile. Questo ghiacciaio continentale è la terza riserva al mondo d’acqua dolce.

Ma la cosa più impressionante sono i suoni che produce: ghiaccio che stride, scricchiola e risuona! Anche il più piccolo frammento che si stacca produce un rumore impressionante che le montagne amplificano.
Ho letto diverse testimonianze a riguardo. Confermate?
Il Perito Moreno è infatti uno dei pochi ghiacciai al mondo che non si ritira ma aumenta, allungandosi anche di 2 mt al giorno. Il ghiacciaio si forma sulle montagne a 2000 mt di altitudine, poi scende poco a poco e l’acqua che vi scorre continuamente sotto contribuisce al suo spostamento.

Il ghiacciaio si può esplorare in tre modi diversi (non esclusivi): a piedi, in barca e con un trekking sul ghiaccio.

Tutte le escursioni partono dalla località de El Calafate e si possono prenotare direttamente tramite vostro alloggio (hotel o ostello), tramite le mille agenzie che si trovano in città o tramite alcune piattaforme online, tra cui l’efficientissima Get your Guide, alla quale mi affido da diversi anni!

Consigli pratici e costi

Se decidete di andare in alta stagione, perciò da dicembre a marzo, è consigliabile prenotare con lungo anticipo!
Attendiamo perciò la riapertura delle frontiere… finger crossed, DAI DAI DAI ??‼️

Perito Moreno ❄️? ➡️ ghiacciaio ➡️ sarà sicuramente freddo! E invece no… vi stupirà ma d’estate (novembre – febbraio) si può stare in maniche corte tranquillamente!

I costi sono diversi in base a cosa volete vedere e come volete vederlo:

– L’ingresso al Parco Nazionale Los Glaciares costa 20 euro e include le passerelle panoramiche.
– Gita in barca: 25 euro + 20 euro di ingresso al Parco Nazionale (tutto l‘anno)
– Minitrekking: 150 euro + 20 euro di ingresso al Parco Nazionale (sempre tranne luglio)
– Big Ice: 270 euro + 20 euro di ingresso al Parco Nazionale (solo da ottobre ad aprile)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.