Come fare il passaporto: costi, tempi e documenti necessari!

Argomento del momento, vista l’uscita recente di Londra dall’UE: non ci sarà più la possibilità di entrare nel Regno Unito con sola carta di identità ma sarà tassativo il passaporto.

 

Ma come si fa? Dove si richiede? Tempi? Quanto mi costa?!!

 

Alt… calma, fate un respiro profondo e leggete questo articolo dove vi spiegherò per filo e per segno la procedura! E’ un gioco da ragazzi! 😉

 

Partiamo dal dire cosa è: il passaporto è un documento di riconoscimento e di viaggio molto importante in quanto autorizza i cittadini a viaggiare nei Paesi che non hanno aderito all’Unione europea, per i quali invece basta la carta d’identità valida per l’espatrio.

Prima di andare ad analizzare nel dettaglio le procedure necessarie per richiedere il passaporto elettronico, ecco un riassunto di quel che occorre sapere in linea generale:

  • è composto da un libretto di 48 pagine a modello unificato e in copertina è dotato di un microchip contenente le informazioni relative a dati anagrafici, impronte digitali del titolare e foto
  • nella pagina 2 è presente la firma digitalizzata del titolare, ad esclusione delle seguenti categorie: minori di anni 12; analfabeti (il cui stato sia documentato con un atto di notorietà); coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l’apposizione della firma. In questi casi ci sarà la dicitura “esente”, anche in inglese e francese
  • è rilasciato dalle questure o dalle rappresentanze diplomatiche e consolari, all’estero
  • ha una validità di 10 anni e non si può rinnovare, bisogna rifarne un altro
  • si può fare domanda alla Questura, all’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza o dai Carabinieri;
  • il costo totale per fare il passaporto elettronico è di 116€  cosi suddiviso; 42.50€ da pagare tramite bollettino intestato al Dipartimento del Tesoro del MEF e 73,50€ del bollo passaporto
  • i tempi per il rilascio del passaporto sono circa 10, massimo 15 giorni

 

1. DOVE SI RICHIEDE

La richiesta può essere fatta presso:

  • Questura
  • Stazione dei Carabinieri 
  • Ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza

…. Ma anche ONLINE!

Tramite il servizio “Agenda online” i cittadini possono richiedere direttamente online il passaporto, attraverso una prenotazione, registrandosi sul sito e seguendo la procedura, che consentirà di scegliere:

  • il luogo, quindi questura o commissariato
  • il giorno e l’ora per la consegna della documentazione e per la rilevazione delle impronte digitali

 

2. DOCUMENTI NECESSARI 

Per richiedere il passaporto sono necessari i seguenti documenti, validi anche per il rinnovo:

  • modulo stampato per la richiesta, uno per i minorenni https://www.money.it/IMG/pdf/modulo-minori-finale-ott.compressed.pdf          e uno per i maggiorenni https://www.money.it/IMG/pdf/modulo-per-maggiorenni-ottimizzato.compressed.pdf, quindi fate molta attenzione!
  • documento di riconoscimento valido e una fotocopia dello stesso
  • due fototessere recenti
  • ricevuta del pagamento a mezzo c/c di 42,50€ della tassa prevista per la richiesta del passaporto ordinario. Il pagamento deve essere effettuato tramite bollettino al c.c n°67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro, con causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”
  • marca da bollo per il passaporto dal valore di 73,50€. Si acquista tranquillamente dal tabaccaio
  • chi ha il passaporto scaduto, o deteriorato, e ne chiede uno nuovo deve presentare anche il vecchio documento. In caso di smarrimento o furto è necessaria la denuncia

Se si parla di minori, bisogna anzitutto compilare debitamente il modulo menzionato sopra e in più serve il consenso dei genitori, anche se separati, che deve essere firmato davanti al Pubblico Ufficiale che ne autentica la firma. In mancanza dell’assenso di uno dei due genitori è necessario il nulla osta del Giudice tutelare.

Il modulo lo trovate qua: https://www.money.it/IMG/pdf/atto_assenso_genitori.pdf

 

3. TEMPI 

Una volta effettuata la richiesta presentando tutti i documenti necessari si dà il via ad una fase istruttoria al termine del quale il passaporto viene rilasciato all’interessato.

Generalmente i tempi di rilascio sono di 10 giorni, massimo 15. Se avete una particolare fretta e vi serve quanto prima vi consiglio di rivolgervi direttamente in Questura in modo da ridurre i tempi.

Il ritiro del passaporto può essere effettuato di persona nel luogo in cui è stata presentata la richiesta. Si può delegare al ritiro anche un’altra persona, purché maggiorenne e in possesso di:

  • fotocopia del documento del titolare del passaporto
  • delega legalizzata da un notaio o da un ufficiale dell’anagrafe, scritta in carta semplice

Vi è poi la possibilità di ricevere il passaporto per posta grazie al servizio Passaporti a domicilio di Poste Italiane, che ha un costo di 8,20€ da pagare in contrassegno al momento della consegna.
Se volete beneficiare del servizio della consegna a domicilio vi basterà comunicarlo alla Questura o al commissariato in cui avete fatto richiesta, il quale a sua volta vi consegnerà una busta di Poste Italiane che dovete compilare e consegnare sul posto all’Ufficio passaporti, riportando in particolare le informazioni relative al domicilio presso cui si desidera ricevere il documento.

 

Tutto chiaro Travellers??! 😉 Cosa state aspettando?

 

Se vi piace cosa avete letto, mettete mi piace a https://www.facebook.com/travelisalwaysagoodidea/

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.