Come fare il vero Pad Thai: la ricetta originale

Oggi ci spostiamo in Thailandia. Un paese che mi Γ¨ piaciuto moltissimo, per la sua cultura, le cose da vedere, le spiagge, il mare, le persone ma sopratutto la cucina.

Il piatto tipico rappresentativo thailandese Γ¨ il Pad Thai.

Cosa Γ¨ il Pad Thai?

Sono fettuccine di riso condite con salsa di soia, salsa di pesce, tamarindo, gamberi saltati, aglio e peperoncino come se piovessero, arachidi, frittata e ovviamente tofu croccante.

Per chi ama i sapori orientali, questo Γ¨ il piatto da provare assolutamente. Vediamo insieme come prepararlo.

INGREDIENTI per 6 persone

  • 500 grammi di tagliatelle di riso o fettuccine
  • olio di oliva
  • 3 spicchi di aglio
  • 24 gamberoni
  • 300 grammi di pollo o maiale
  • 200 grammi di tofu
  • 5 cucchiai di salsa di pesce
  • 5 cucchiai di salsa di soia
  • 1/4 di cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 3 cipollotti
  • 1 porro
  • 2 lime
  • 4 cucchiai di arachidi tostate in padella per qualche minuto
  • 3 carote
  • 4 uova
  • 2 cucchiai di succo tamarindo o 1 in polvere
  • 1 confezione di germogli di soia o fagioli
  • 1 cipolla sminuzzata in piΓΉ non ci sta male

 

PREPARAZIONE

Sbattete le uova, poi salate e pepate, cuocete in padella con poco olio e fatele strapazzate.

Sminuzzate le arachidi con un coltello.

Lavate i gamberi, eliminate il carapace ed il budellino nero, quindi conditeli con un goccio di lime, olio e pepe.

Tagliate il pollo a tocchettini.

Tagliate anche il tofu a pezzettini della stessa dimensione.

Friggete il tofu in poco olio fino a quando non Γ¨ croccante.

La preparazione del Pad Thai Γ¨ lunga e noiosa, bisogna lavare, pulire e cuocere mille ingredienti, quindi meglio preparare tutto in anticipo, per non rischiare di rovinare o fare tutto troppo in fretta. Take it easy, insomma.

Lavate i porri e i cipollotti e tagliateli a rondelle non troppo fini.

Le carote fatele a striscioline, tipo noodle.

Ok, state andando bene, tenete duro!

Scaldate una pentola con dell’acqua,Β non salataΒ e quando bolle buttate le fettuccine e spegnete. Lasciate in ammollo per 5 minuti poi scolate. Condite con poco olio per non farle appiccicare.

Prendete il wok, versate 8 cucchiai di olio e rosolate l’aglio sminuzzato per qualche minuto, senza farlo annerire.

Aggiungete le carote a striscioline, il porro, i gamberi e il pollo e fate cuocere per un paio di minuti.

A questo punto aggiungete le fettuccine di riso, saltate con abile gioco di polso, poi condite con la salsa di soia, la salsa di pesce, il peperoncino, il tamarindo e cuocete per 3 minuti.

Adesso aggiungete le uova strapazzate. I veri maestri del wok, spingono gli spaghetti da una parte e poi friggono le uova dentro il wok per insaporirle maggiormente, ma se Γ¨ la prima volta, fatele a parte.

Adesso aggiungete i cipollotti e i germogli di fagioli, saltate e cuocete per 1 minuto.

Ci siamo, spolverate con le arachidi, condite con succo di lime, impiattate e servite.

Se volete mettere un paio di spicchi di lime ci stanno bene.

Buon Pad Thai!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.