Interni della Rosslyn Chapel

Mistero, leggende, architettura minuziosa: scopriamo insieme gli interni della Rosslyn Chapel

La Rosslyn Chapel si trova a circa 8 km dalla capitale scozzese, Edimburgo, ed è meta ogni anno di milioni di visitatori.

Colpiti dalla sua incredibile storia, dalle leggende che vi si celano, la Rosslyn Chapel è un connubio di arte, storia e mistero.

I suoi interni sono ciò che più attirano i visitatori ogni anno.

Scopriamo perché!

Ammetto anche io di esserne rimasta incredibilmente affascinata e un pò spaventata una volta visitata la Cappella.

La mia visita risale dall’agosto del 2017: dopo due settimane trascorse a girare la Scozia, passando da Glasgow, proseguendo per Inverness e terminando ad Edimburgo, siamo riusciti a trovare metà giornata per esplorare questo luogo pieno di fascino.

Ahimè le foto al suo interno non possono essere scattate, quelle che troverete sono frutto di ricerca online.

Questa che trovate sotto è la piantina degli interni della Rosslyn Chapel, troverete dei numeri per farvi capire dove sono poste suddette opere. Partiamo con l’esplorazione!

1. Il diavolo e gli amanti                                                                   

Il Diavolo, infuriato, volta le spalle ai due amanti che contemplano un angelo con la croce nella scultura di fronte a loro.

 2. La Crocifissione

La scala nello sfondo della scultura indica che si tratta della discesa di Cristo sulla croce.

3. L’Agnello di Dio                                                                         

Oltre ad essere un riferimento a Cristo, l’Agnello di Dio era un simbolo usato dai Templari la cui commissione era di proteggere i pellegrini che si recavano in Terra Santa durante le crociate.

4. Angelo con croce spinata

Questo angelo regge uno scudo decorato con una croce spinata, lo stemma della famiglia St. Clair.

Il motivo della croce spinata è ricorrente.

5.Cavaliere con cane

L’immagine del cavaliere incisa sulla lapide del pavimento potrebbe essere quella del sir Alexander Sutherland, suocero del fondatore della Rosslyn Chapel, William Sinclair.

 

6. Colonna del mastro scalpellino

Questa colonna, opera del mastro scalpellino, è molto più semplice rispetto a quella elaborata e minuziosa scolpita dall’apprendista (vedi 12). Forse si spiega perché il mastro scalpellino fu preso da cotanta invidia e ira da infliggere la morte all’apprendista.

7. Danza macabra

Queste figure sono colte in una danza macabra: si vedono scheletri che tirano e spingono persone riluttanti verso il loro destino. La scultura simbolizza l’inevitabile trionfo della morte sulla vita.

8. Angelo con cornamusa

Questo angelo che suona la cornamusa celebra la nascita di Cristo. La cornamusa fece la sua comparsa in Scozia a partire dalla metà del 1400 e questa è ritenuta una delle più antiche raffigurazioni dello strumento.

9. Angelo caduto

Nella Rosslyn Chapel ci sono molte sculture collegate alla massoneria. Questa rappresenta Lucifero, l’angelo caduto, legato alle corde.

10. Nascita di Cristo 

In questa scultura, che la forma della stella a otto punte di Betlemme, sono raffigurati Maria, il Bambin Gesù, i tre Re Magi e tre pastori.

11. Green Men

Rosslyn Chapel è famosa per le numerosissime sculture dei “Green Men”, serie di volti umani avvolti dalla vegetazione. I tralci che spuntano dalla sua bocca rappresentano la crescita e la fertilità della natura.

Se ne contano almeno un centinaio, sia all’interno sia all’esterno della Rosslyn Chapel.

12. Colonna dall’Apprendista

Eccola, una delle attrazioni degli interni della Rosslyn Chapel.

Si narra che un’apprendista scalpellino, ispirato da un sogno, abbia creato questa colonna durante l’assenza del suo maestro.

Questi, al suo ritorno, preso da invidia per quanto scolpito, uccise furiosamente l’apprendista.

13. Cripta

La cripta è la parte più antica della Rosslyn Chapel e probabilmente fu usata come laboratorio durante la costruzione della Cappella sovrastante. Sulla parete è inciso un modello per un tagliapietre. Si prega di non toccare questo fragile abbozzo.

14. Mais

Questa è la raffigurazione di una pianta tra le più esotiche che si trovi nella Rosslyn Chapel. Si pensa infatti che si tratti del mais che cresce nell’America del Nord. All’epoca della costruzione di Rosslyn il mais era una pianta sconosciuta in Europa poiché l’America doveva ancor essere scoperta.

Secondo alcune teorie questa è la prova che William St. Clair’s si recò in America ben prima del viaggio di Cristoforo Colombo, anche se altri sostengono che la pianta in questione sia una spiga di grano, una fragola o un giglio.

Rimane uno dei tanti misteri della Rosslyn Chapel.

 

15. Le sette opere di misericordia

Le raffigurazioni di questa architrave rappresentano la prima parte di una lezione morale per illustrare le sette virtù secondo cui si dovrebbe vivere.

Tra queste notiamo aiutare i bisognosi e dare da mangiare agli affamati. Una delle virtù è stata scambiata con uno dei peccati.

Si tratta del peccato di “gola” che compare tra le virtù mentre la carità tra i peccati.

Semplice errore? O forse lascia intendere che ognuno di noi ha la capacità sia del bene che del male?

16. I sette vizi capitali

La seconda parte della lezione morale su questo architrave illustra i sette peccati mortali che non si dovrebbero commettere, comprese avarizia, ira e gola.

17. Velo della Veronica

Qui Santa Veronica mostra un velo che porta l’immagine di Cristo. La leggenda vuole che l’immagine del suo volto rimanesse impressa sul velo con cui egli si terse la fronte.

18. Aloe Vera

Nella Rosslyn Chapel ci sono numerose raffigurazioni di piante locali, ma questa viene da più lontano. L’aloe vera cresce in luoghi asciutti e caldi, come in India o Nord Africa

Nota per i suoi usi medicinali.

19. William “il Giusto”

Questo cavaliere potrebbe essere William “il Giusto” St. Clair, il quale avrebbe scortato in Scozia la regina Margherita che andava in sposa al re Malcolm Canmore nel 1070.

20. Pietra di volta

La pietra di volta che protrude dal soffitto mostra un paio di mani che reggono uno scudo con la croce spinata, emblema della famiglia St. Clair.

 

21. William, il fondatore

Si ritiene che questa scultura raffiguri William St. Clair, fondatore della Rosslyn Chapel.

Iniziò a costruirla nel 1446, ma morì nel 1484 prima che fosse terminata.

22. Trillium

Come il mais e l’aloe vera, anche il Trillium è una delle piante esotiche raffigurate all’interno della Rosslyn Chapel.

Cresce in America del Nord ed in Asia.


Dove si trova Rosslyn Chapel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.