Lago di Braies, fantastico lago naturale in Trentino Alto Adige

Lago di Braies, fantastico lago naturale in Trentino Alto Adige

Protagonista di innumerevoli foto ma soprattutto sogno nel cassetto di molti di noi.

Cornice romantica, il lago di Braies è uno splendido lago naturale in Alto Adige, situato a ca. 1500 m slm nel punto più a nord del parco naturale Fanes-Senes-Braies e circondato dalle pallide vette delle Dolomiti.

Il Lago di Braies risalta con le sue acque turchine dalle leggere sfumature verde smeraldo e con la sua posizione idilliaca in fondo alla Valle di Braies.

Sito a 97 km da Bolzano, rientra nella sua vasta provincia, attirando migliaia di turisti in qualsiasi stagione. D’estate esprime al meglio il suo splendore attirando a sé milioni di turisti da tutto il mondo.

In ogni stagione è magico

Primavera ed estate con le sue acque color smeraldo, durante l’autunno con uno splendido foliage romantico, in inverno quando è innevato.

Formatosi a causa di una frana, attira tutto l’anno milioni di turisti tra cui anche escursionisti, ciclisti e scalatori alle proprie sponde. Un angolo di pace, il lago di Braies regala relax e una bella rinfrescata dopo una lunga giornata in montagna e vi lascerà a bocca aperta con il suo imponente panorama montano.

Sbalorditiva è la famosa Croda del Becco, alta 2.810 m, in ladino Sas dla Porta: la sua denominazione tedesca “Torberg” indica, che secondo la leggenda il Lago di Braies era un tempo la porta (Tor) del regno sotterraneo dei Fanes. Semmai un visitatore che attraversi il lago in barca riuscirà mai a riscoprire questo regno, ce lo dirà solo il futuro, ma intanto vale la pena tentare… chi lo sa 😉

Le sue origini affondano le radici nella leggenda

Si narra infatti di selvaggi giunti sulle montagne della Valle di Braies alla ricerca di oro e pietre preziose. Quando questi riuscirono a trovare qualcosa di gran valore, scatenarono le invidie dei pastori della valle, che provarono a derubarli. I selvaggi però, per proteggere il bottino, aprirono delle fontane sotterranee, per poi celare il tesoro nel lago di Braies.

Direttamente al lago sorge la storica chiesetta dedicata alla Madonna, dove la coppia austriaca erede al trono pregò poco prima di essere assassinata a Sarajevo e dove agli inizi di maggio del 1945 vennero liberati i prigionieri più illustri di Hitler, che il Führer teneva nascosti proprio a Braies.

Come raggiungere il Lago di Braies

È abbastanza facile raggiungere il lago di Braies, sia scegliendo il trasporto pubblico sia con la propria macchina.

Con il trasporto pubblico sarà necessario raggiungere il vicino paese di Villabasse, a circa 12 km di distanza, da dove prendere autobus o treno verso la propria destinazione.

Con il proprio mezzo, si dovrà percorrere la SS 49, in direzione Brunico, prendendo lo svincolo per Braies, prima di Villabassa.

Qualora si arrivasse invece con l’aereo, gli aeroporti più serviti e non molto distanti sono quelli di Bolzano, Venezia e Verona. Da qui sarà possibile noleggiare un’auto e raggiungere il lago in circa due ore.

Consulta la mappa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.